Puntare in alto

“Il progetto mi ispirava, aveva qualcosa di diverso e interessante rispetto agli altri; sono una persona ambiziosa e determinata e Ciclotte era quello che faceva per me. Quella mattina l’interlocutore spiegava con passione quello che poi sarebbe diventato il mio tirocinio di questi ultimi 5 mesi. Dopo il primo colloquio ero pronta a cominciare, pensavo a tante cose quella prima mattina, ma la paura di non farcela era ciò che più temevo.

Con il passare dei giorni però, diventando più veloce e capendo le mie mansioni, la paura veniva meno ed era soppiantata dalla voglia di offrire il mio aiuto nel miglior modo possibile.

Penso che il momento professionalmente più formativo sia stato il Salone del Mobile. Parteciparvi è stata un’opportunità per seguire da vicino trattative commerciali e toccare con mano le strategie che vengono utilizzate per attrarre la clientela ma, le settimane precedenti di preparazione e organizzazione, sono state ancora più interessanti: far visita all’assemblatore, ritirare brochure, cercare di risolvere disguidi mi ha fatto comprendere la complessità che sta dietro ad una settimana di fiera ed alla progettazione e successiva realizzazione di un prodotto.
La cosa che però più mi ha insegnato MULTI è il gioco di squadra: come nel calcio un attaccante non può segnare se la palla non viene passata bene, così un’azienda non va avanti se non si crea un gruppo compatto ed affiatato. Penso che MULTI in questo sia riuscita veramente con successo: la sinergia tra colleghi e la collaborazione tra le diverse aree sta alla base di questa azienda e delle sue numerose vittorie. È per questo che è stato molto difficile per me oggi salutare tutti ed uscire da questa realtà perché MULTI mi ha dato veramente tanto in questi pochi mesi.
Concludendo vorrei ringraziare particolarmente L. che mi ha seguita e ha creduto in me e tutti i colleghi che mi hanno fatta sentire a mio agio fin dal primo giorno. Spero di aver la possibilità di rivedere tutti presto.
M.B.”

 

Quando uno stage diventa molto più di un obbligo curriculare.
Grazie M.B. per questa bella lettera che ci hai lasciato prima di terminare la tua esperienza nella nostra Design business unit.