Profili molto ricercati

Calvi Holding, gruppo multinazionale italiano nel settore acciaio, deformazione dell’acciaio, che comprende aziende italiane, tedesche, francesi e americane, è cliente Multi da 15 anni, e io personalmente sono dedicata a questo cliente da 10 anni.

Parliamo di fabbriche storiche e stabilimenti all’avanguardia, di profili speciali, di estrusione, trafilatura, laminazione e altre tecnologie.

Set the tone, trovare la sintonia, è il titolo del meeting tenutosi a Berlino a Novembre 2016 da Calvi Holding, alla cui organizzazione e gestione ha lavorato Multi, con persone sia dell’area marketing che dell’area comunicazione. Nell’occasione, è stato presentato e distribuito Profili, il nuovo magazine del gruppo, evoluzione delle newsletter che da sempre curiamo per Calvi.

Riunite a Berlino, in un grande Hotel nei pressi della Konzerthaus, duecento persone da tutto il mondo, manager, agenti, esperti, relatori, ospiti. Un programma molto fitto, ma allietato da serate preziose, come il concerto all’ambasciata italiana, con una prima esecuzione assoluta, e il tour in battello nella Berlino by night, con visita finale e cena al Reichstag, la cui cupola, progettata da Sir Norma Foster, è sostenuta dai profili d’acciaio prodotti dal Gruppo.

Giornate molto intense, ma proficue. Un meeting non è fatto solo di relazioni, dossier, atti del convegno – comunicazioni che oggi potrebbero essere fatte via mail –  ma soprattutto di incontri personali, chiacchiere, confronti, convivialità, sensazioni, motivazioni. Nelle pause caffè, pranzo, nelle serate: è in questi momenti che vedi lo spirito di corpo, la coesione, il senso di appartenenza, l’umanità delle persone, il senso dell’azienda, del lavoro.

Oggi comprendiamo tutti il bisogno di diffondere conoscenza e condividere aspettative. Per Calvi Holding abbiamo rinnovato il sito web, e trasformato la newsletter Profili in un vero magazine, pubblicato in due edizioni bilingue (Italiano/inglese e francese/tedesco), riprogettato per valorizzare la storia e la qualità del Gruppo, e proiettarla verso il futuro raccontando di più, mostrando di più. Quello che era un pieghevole è diventato un magazine, sobrio, vagamente retrò, stampato su carta naturale, con un nuovo spirito: non solo le comunicazioni di servizio e le notizie, ma il racconto del lavoro, il carattere, la storia delle aziende e di chi ci lavora, gli interessi, le sinergie, la coesione e l’identità del gruppo.

Presentato e distribuito in occasione del meeting, il nuovo Profili ha riscosso l’apprezzamento dei delegati di ogni paese, così come l’organizzazione complessiva del meeting.