MULTI: il cliente peggiore, ma l’evento migliore

Metti un’idea. Anzi, l’Idea, quella vincente, quella che dimostra che hai qualcosa da dire. Sempre e per davvero.

Metti una vecchia cantina immersa nei vigneti del Colle dei Pasta, che solo ad attraversarli ti sembra di riconciliarti con il mondo intero.

Metti due maestri d’eccezione che con chitarra e piano interpretano 400 anni di storia della musica, da Vivaldi al rock anni ’90 con la stessa intensità e grazia.

Metti poi un amico toscano che decide di regalarci un’immersione unica nel gusto e nei sapori sinceri di una terra speciale.

E metti un gruppo di colleghi che amano godersi i momenti di festa. Insieme.

L’evento MULTI è quello più complesso, quello del vicino di scrivania che dopo aver dato istruzioni per l’outfit dall’aperitivo al dopocena, ti chiede mille volte “come mi vesto?”. Di quello che dopo aver condiviso la posizione nella chat più animata della storia si chiede “ma da che parte ci arrivo?”. O di quello che nella suggestione della natura ti suggerisce l’hotel più blasonato del centro città.

E’ sempre così, il cliente più esigente ma anche quello più speciale. La MULTI Mid Summer Night è per pochi. Per quelli che hanno voglia di condividere, di gioire dell’essere parte di un Gruppo, del prendersi una serata per ribadire a noi stessi che ci siamo.

Dietro ogni evento ben riuscito, dietro ogni risultato raggiunto, si cela una fitta trama di elementi che, combinati assieme, danno vita a qualcosa di unico: impegno, organizzazione, coordinamento, precisione. Alla base di tutto, ma non solo. Le 10 regole fondamentali per organizzare l’evento perfetto?

Non esistono, e ne basta una: l’emozione.