Miss Brio

Cena di classe del liceo a cui non volevo andare per stanchezza, invece vado, e guarda caso trovo una mia ex compagna che lavora in Multiconsult. Mi descrive il suo lavoro, mi dice che sarebbe l’ideale per me, ma non per lei, che infatti decide di andare a vivere in India. Io invece vado a fare un colloquio in Multiconsult: appena entrata anziché dire “Ho un appuntamento con Alessandra Tal dei Tali” chissà perché dico “con Elisabetta Tal dei Tali”. Risate. Cominciamo bene.

Oggi sono la persona più felice del mondo. Il modo in cui approccio il lavoro deriva dal mio carattere: per me è divertimento. E se riesci a trasmettere questa positività ai clienti hai fatto centro. In sintesi io faccio questo: trasmetto energia positiva ai clienti. Al momento opportuno, infatti, devi saper incoraggiare e mostrare non freddezza stereotipata del commerciale, ma freschezza e passione. Franz mi chiamava Miss Brio.
Voglio sempre essere coinvolta nella storia del mio cliente, ci vado a nozze con i loro problemi, perché sono felice se riesco a far star meglio loro e la loro azienda. Tanto poi sfogo lo stress sul tapis roulant e cucinando per gli amici dal primo al dolce.

Ho rispetto per le persone che lavorano e che chiedono aiuto mostrando umiltà. Mi ci affeziono. Dal punto di vista umano sono loro che mi rendono felice, perché c’è la gratificazione di averli aiutati a migliorarsi. Il più bel riscontro da parte di un cliente, dopo un anno di lavoro, è quando alla fine mi dice: “Grazie”.