Internazionalizzazione | Iniziative Istituzionali

E’ recente la notizia dell’accordo siglato tra l’Università degli Studi di Bergamo e la Harvard University di Bostonharvard. La collaborazione prevede uno scambio di studenti per il prossimo anno accademico e si inserisce in un’ottica più ampia di promozione di ricerche e progetti scientifici al fine di trovare risposte concrete anche rispetto a tematiche di interesse per il nostro territorio, tra cui: il miglioramento della mobilità bergamasca e i nuovi sistemi di governance e finanziamento dei sistemi educativi. Riguardo quest’ultimo punto, il prossimo 18 giugno si terrà un incontro, presso la sede di Sant’Agostino dell’Università di Bergamo, in cui si parlerà del ruolo dell’università nei confronti del mondo dell’impresa, con cui è fondamentale mantenere e migliorare il dialogo, e della diffusione della conoscenza al territorio. L’idea che sembra emergere, è quella di un’università come luogo, non solo dove si apprendono nozioni ma soprattutto come “laboratorio” di idee, progetti e visioni utili per reinterpretare e migliorare il territorio in cui siamo inseriti. Il raggiungimento di questo obiettivo, è sicuramente favorito dall’intensificarsi e l’approfondimento di scambi e collaborazioni con Istituti stranieri, soprattutto quando sono così prestigiosi come Harvard, e dunque alla internazionalizzazione.