Il signor Yamashiro preferisce le patate

“Herr Yamashiro bevorzugt Kartoffeln” è un romanzo di Christoph Peters inedito in Italia. Basato su una storia vera, racconta le vicende di un maestro giapponese dell’arte della ceramica che accetta di fare un viaggio in Germania all’indomani della caduta del muro di Berlino per sovrintendere alla costruzione di un forno di cottura secondo la tradizione nipponica. Tutti in patria cercano di scoraggiarlo (come farai senza il riso? e il sakè? e come potrai dormire senza il futon?) e invece il signor Yamashiro parte e si adatta senza problemi ai letti tedeschi, agli Schnaps e alle patate. L’incontro di due mondi lontanissimi: un caso esemplare di internazionalizzazione. Tradurre questo romanzo dal tedesco all’italiano è stata la mia tesi di laurea specialistica.

Il lavoro del traduttore, o dell’interprete, pare monotono: ma non c’è mai una frase uguale a un’altra. Allo stesso modo, i nostri clienti, le nostre aziende, sono soggetti unici, apparentemente irremovibili, ma capaci, se accompagnati con garbo, di stupire per la capacità di affrontare nuove sfide, proprio come il signor Yamashiro.

Io stessa, di carattere introverso e più portata ad ascoltare che a parlare, in MULTI ho subito una metamorfosi, e dopo l’esperienza traumatica della prima telefonata in tedesco (per non so quale ragione, invece dell’azienda che stavo chiamando, ha risposto la polizia tedesca, il servizio chiamate d’emergenza!) ho imparato ad affrontare tutto con più calma.

In questo modo, parlando ma anche ascoltando, giorno dopo giorno, con lo spirito del signor Yamashiro, si crea la sintonia. E le opportunità e i progetti si concretizzano.