Il Salone del mobile 2012 | Design, Retail, Prodotti

Il Salone del Mobile 2012 sta per iniziare.

La sua 51esima edizione avrà luogo a Milano, presso la Fiera di Rho, dal 17 al 22 aprile 2012 con ingresso riservato ad addetti ai lavori, espositori, giornalisti ed accreditati vari dal 17 al 21, mentre per domenica 22 aprile, è prevista l’apertura al pubblico.

Il Salone rappresenta un esempio di integrazione tra design e aspetti commerciali, distributivi e di comunicazione. Le imprese devono di fatto riuscire a combinare i prodotti presentati con la strategia di retail essenziale per raggiungere il mercato. Gli stand infatti attraverso l’esposizione di prodotti, video, prototipi comunicano la “cultura” e la “filosofia” dei progetti che stanno dietro a ciascuna collezione. Riuscire a trasmettere la forza di un brand, di un’idea e delle nuove tecnologie, forme, materiali impiegati costituisce la grande sfida per le aziende espositrici.

Anche sul lato più commerciale il Salone rappresenta un’occasione molto importante e non solo in relazione all’incontro con potenziali clienti e allo sviluppo di nuovi contatti. È infatti una modalità per:

– dimostrare a partner attuali e futuri come devono a loro volta presentare, esporre e “vendere” i prodotti dell’azienda. Passaggio fondamentale nel settore dell’arredamento e design in quanto uno dei punti focali della strategia commerciale;

– presentare “assaggi” di collezioni future che stanno per essere ampliate nei mesi successivi;

– trasmettere ai partner l’immagine di un’azienda sana, creativa, con tante idee e con una vision sul futuro su cui vale la pena investire;

– far conoscere i propri progetti, prodotti e idee al fine di trovare potenziali investitori a medio-lungo termine o consolidare rapporti già in essere.

Non sono da dimenticare poi nuovi mercati con elevate potenzialità su cui farsi largo, soprattutto Sud America e Asia. Il Made in Italy deve infatti far leva sul suo appeal e la sua immagine e il Salone rappresenta il canale ideale per promuovere anche all’estero il contenuto e l’identità di ciascuna azienda. Si può così sempre più considerare questo evento come un aggregatore di idee, energie e realtà imprenditoriali alla ricerca di visibilità ma anche di una posizione più consolidata agli occhi di partner e investitori sia attuali che potenziali, nel panorama internazionale.