Expo. Dialogo tra Cina e Bergamo

Sabato sera a Bergamo si è svolto un incontro importante tra i rappresentati istituzionali della città e i referenti del China Corporate United Pavilion in EXPO, per porre le basi di una collaborazione più dinamica e proficua in vista dell’appuntamento più atteso dell’anno prossimo: l’Esposizione Universale di Milano.

Dopo quello italiano e quello tedesco, il CCUP cinese, uno dei tre che rappresenteranno il terzo paese più esteso e il primo più popoloso del mondo, sarà il più significativo per dimensione e per investimento economico.

Al meeting erano presenti l’Executive Chairman del CCUP, Wei Jianhua, il Vice Chairman, Qian Zhiguang – già direttore generale del padiglione cinese Expo 2010 a Shanghai –, la responsabile della sezione “promozione ed eventi” del padiglione, Zhuo Yalan – già rappresentante di uno dei primi gruppi real estate cinesi –, la direttrice marketing di Jing Jang Tourism Group (terza realtà mondiale nel settore delle agenzie turistiche), Cao Min, e il segretario generale della Camera di Commercio di Shanghai. Per Bergamo erano presenti Ezio Deligios, in rappresentanza del Comune di Bergamo, Giovanna Ricuperati, per Confindustria Bergamo, Silvio Albini, come presidente di Milano Unica, Pietro Bonifacio, dirigente di Italcementi, e Luca Pezzini, in rappresentanza dell’Ufficio Expo della CCIAA di Bergamo.

Gli operatori cinesi si sono dimostrati molto disponibili a collaborare con Bergamo già prima dell’avvio di Expo, in previsione dell’imminente visita a Milano del Sindaco di Shanghai.

Ora gli attori in gioco devono mantenere vivo il rapporto e pianificare iniziative più specifiche di interesse per tutto il sistema Bergamo.

Immagine: i protagonisti dell’incontro