Carpi Fashion System e Multiconsult

Carpi Fashion System è il nome dell’ultimo progetto per il quale Multiconsult è stata coinvolta per attività di incoming che si è svolto dal 23 al 25 novembre a Carpi.

Carpi Fashion System è un progetto di valorizzazione delle Aziende del Distretto Moda di Carpi. Tra le varie attività che promuove, rientra il supporto all’internazionalizzazione delle aziende che ne fanno parte attraverso l’organizzazione di momenti di promozione delle stesse facilitando gli operatori esteri nel conoscerne caratteristiche, capacità, punti di forza, collezioni. Il tutto con l’obiettivo di favorire l’avvio del business.

Carpi è uno dei principali cluster italiani del fashion caratterizzato dalla presenza di 1.000 piccole-medio imprese e dal coinvolgimento di circa 7.000 addetti.

Nell’ambito del progetto, Promec, azienda speciale per l’internazionalizzazione della Camera di Commercio di Modena, ha organizzato incontri b2b tra 25 produttori carpigiani e circa 14 operatori esteri provenienti dal Canada, dalla Polonia, dalla Svezia, dall’Olanda e dalla Germania. Proprio della selezione, del contatto e dell’assistenza dei partner tedeschi si è occupata Multiconsult.

Gli operatori esteri, realtà tra loro molto variegate che spaziavano da interessanti agenzie plurimandatarie a distributori di differenti brand, da designer a produttori alla ricerca di produttori di private label a piccole catene di negozi, hanno dapprima incontrato i produttori carpigiani nello splendido contesto del Palazzo rinascimentale Dei Pio in centro a Carpi. Una location d’altri tempi che con i suoi 11 secoli di vita e un’estensione tra le due principali piazze di Carpi, ha saputo ben ospitare le collezioni presentate dai 25 produttori locali.

Il numero dei produttori carpigiani che sono stati selezionati dai partner esteri è stato davvero significativo considerando che questo è abitualmente il numero delle aziende locali che espongono alla fiera MODAPRIMA – PITTI IMMAGINE di Firenze.

L’offerta italiana si è contraddistinta per la qualità dei capi esposti rappresentati da vestiti, capi spalla, maglieria ma anche accessori. Tutte le aziende carpigiane hanno avuto un numero variabile tra due e otto incontri. Complessivamente sono stati combinati nella sola mattinata del 24 novembre ben oltre 100 incontri.

visita-al-museo-della-ferrari-di-maranello

Al termine di questa mattinata, alcuni operatori esteri hanno avviato le visite presso le aziende carpigiane da loro prescelte, mentre altri operatori hanno visitato il museo della Ferrari di Maranello, un concentrato di potenza, vittorie, emozioni, rombi di motore, di tecnica e di innovazione e soprattutto di orgoglio italiano. Perché Carpi non è solo moda e fashion, ma è anche potenza, quella dei motori Ferrari, che si è percepita anche durante la visita al museo o guardandosi tutt’attorno e guardando lo stemma del cavallino che prepotente, come è giusto che sia, contraddistingue l’azienda.

Nella giornata di mercoledì sono proseguite le visite presso le aziende carpigiane che hanno dimostrato una buona capacità di interazione in lingua con i vari operatori.

Un altro punto a favore del progetto è stato l’elevato numero di visite richiesto dagli operatori esteri presso le aziende. L’aspetto ancor più interessante in realtà è che molti operatori hanno già confermato l’avvio di collaborazioni con alcune delle aziende visitate. Almeno 5/6 aziende dovrebbero avviare collaborazioni sul mercato tedesco.